Traduci gli articoli

martedì 28 aprile 2015

Insider Report: i rumor della settimana (28/04/2015)


Questi ultimi giorni di aprile non sono stati certo avari di novità e rumor. IP cancellate, alcune conferme, strategie di marketing, nulla è passato inosservato sotto la lente di Insider Report che, come ogni settimana, cercherà di far luce e un po' di chiarezza tra le tantissime news trapelate.

Come avrete letto in giro, lo scossone mediatico è stato dato essenzialmente da tre eventi distinti, ossia la cancellazione da parte di Konami di Silent Hills/P.T., il leak di Gears of War (Remastered?) per Xbox One e la possibilità che Microsoft abbia perso la partnership con Activision per il prossimo Call of Duty: Black Ops 3.


-Silent Hills (noto anche come P.T.) 

Il 26 e il 27 aprile sono stati i due giorni della rincorsa delle voci di corridoio che davano Silent Hills verso la cancellazione. Per chi mi segue su Twitter non una novità, dato che avevo riportato la questione già dal 19 aprile, anche se mancava l'ufficialità poi arrivata:



Purtroppo l'addio di Hideo Kojima, supervisore proprio di Silent Hills, ha convinto Konami ad abbandonare il progetto, visto per la prima volta l'anno scorso durante l'E3 2014. Il gioco doveva rappresentare una sorta di ritorno dello storico brand ai fasti dei primi capitoli, ma il tutto è poi naufragato. I rumor davano il titolo di Kojima e Konami in esclusiva PlayStation 4, tanto che sulla console di Sony c'era da tempo anche una demo estesa. Il gioco, in realtà, sarebbe arrivato anche su Xbox One, ed è un peccato che il publisher nipponico abbia cancellato definitivamente Silent Hills. Non è escluso però che, una volta placate le acquee con il papà di Metal Gear Solid, la software house giapponese possa riprendere in mano il discorso Silent Hills: sarebbe anche un peccato abbandonare in questo modo una IP comunque importantissima. Fatto sta che al momento il gioco è finito in soffitta.


-Gears of War per Xbox One

Una immagine ha fatto il giro del mondo (anche se l'ho additata come fake, vista la qualità, non si riconoscevano alcuni comandi da controller tra cui il nuovo tasto Menu) e, in seguito ad alcune testimonianze, "certificato" che il primo Gears of War è sulla via del ritorno su Xbox One. Il leak, proveniente da alcuni beta tester del gioco, ha confermato anche diversi elementi che già a suo tempo avevo riportato: i 60 frames per secondo, l'utilizzo dei server dedicati per le sessioni online, grafica potenziata. Con molta probabilità, e per festeggiare il decennale della saga, Gears of War sarà pronto per l'autunno. Ecco cosa dicevo il 18 marzo scorso:



Avevo dato numerose informazioni, tra cui anche il progetto non seguito da Black Tusk ma da una software house esterna (e si vocifera infatti di Splash Damage autori già di Brink).

Della Collection ne avevo comunque parlato ancor prima su TMAG, in un Rumor Control del 12 novembre del 2014.

La cosa interessante è che quasi tutti questi dati sono stati confermati da alcune testate, se non fosse che la quasi totalità delle informazioni riguardi il primo Gears of War e non della Collection a cui mi riferisco io. Ovviamente questo è il dato più interessante che ancora "sfugge" e, sebbene smentita in passato da Rod Fergusson, rimane ancora in piedi come ipotesi. Lo stesso venne fatto infatti con Halo 2: Anniversary, più volte smentito e poi finito nella Halo Collection. 


Anche nel caso di Gears of War potrebbe trattarsi della stessa cosa, tanto che Microsoft ad oggi ancora non ha smentito nè confermato i leak. Quasi che voglia tenersi ancora in serbo la sopresa che potrebbe rappresentare proprio la trilogia di Gears of War. Quando tutto tace dopo un poderoso rumor come questo, ci cono buoni segnali per vedere qualcosa di più corposo "prossimamente", ossia all'E3 2015 di giugno. Io dico ancora Gears of War Collection...


-Call of Duty: Black Ops 3 e il marketing (Sony o Microsoft?)

C'è stato il solito trambusto dopo che il canale YouTube di PlayStation aveva inserito il nuovo (Ember) trailer di Call of Duty: Black Ops 3 un'ora prima rispetto al canale YouTube di Xbox. Subito si sono rincorse le voci che la casa di Redmond aveva perso la forte partnership con Activision per il nuovo sparatutto targato Treyarch. Come saprete, sono tanti anni ormai che i contenuti extra dei vari Call of Duty arrivavano prima, in esclusiva temporale, sulle console Xbox. Il mesetto di DLC in anteprima. Ebbene a prendere il posto di Microsoft ci avrebbe pensato Sony, con un accordo che, detto in altri temrini, rigirerebbe la situazione, proponendo contenuti esclusivi su PlayStation prima di ogni altro formato. 


Quanto c'è di vero in queste voci di corridoio? Al momento poco, anche considerando che tra Microsoft e Activision vige ancora un contratto per i tornei internazionali di Call of Duty che hanno come console di riferimento ancora Xbox. Non conosco bene i termini dell'accordo, questo potrebbe indicare ovviamente solo i torneie non i contenuti del gioco. Per quanto mi risulta però, anche per Black Ops 3 dovrebbe mantenersi attiva la collaborazione tra Microsoft ed Activision, con maggiori dati e dettagli che saranno svelati all'E3 2015. Se dovessi indicare però delle percentuali, diciamo che potrebbe esserci un 50% del passaggio di testimone a Sony. Inoltre Black Ops 3 sta facendo parlare di sè anche per via di quello che potrebbe essere un nuovo caso di resolution gate, con Treyarch che ha già confermato come su PS4 il gioco andrà a 1080p e 60fps mentre su Xbox One rimangono certi solo i 60 frame per secondo ma non la risoluzione nativa. Cosa sta accadendo? Non ho dettagli tecnici in merito ma da quanto mi è stato riferito sembrebbe che anche Black Ops 3 sfoggi un engine tutt'altro che nuovo, nessun supporto alle DX12 e quindi tutti i problemi (tecnici) che ne intercorrono. E sì, potrebbe esserci la risoluzione dinamica su Xbox One come già accaduto con il precedente Advanced Warfare (ma con la campagna per singolo giocatore a 60fps solidi, al contrario dell'edizione PS4 con 1080p ma 60fps instabili). L'engine utilizzato da Treyarch sarebbe proprio lo stesso di Advanced Warfare, quindi...


-Nuovo RTS in arrivo su Xbox One in esclusiva: Halo Wars 2, Rise of Nations o Ages of Empires?

Come da vecchissimi Rumor Control su TMAG, quasi un annetto fa vi comunicai che su Xbox One sarebbe tornato anche tutto lo spelndore degli strategici in tempo reale e che uno tra Halo Wars, Rise of Nations o Ages of Empires sarebbe stato sviluppato sulla console di Microsoft con tanto di cross-play con il PC. Qualcosa finalmente si sta muovendo il buon Phil Spencer ha infatti indicato un ritorno di un RTS proprio su Xbox One, senza però fornire ulteriori dettagli:


Difficile dare percentuali sui tre giochi, perchè tutti e tre molto plausibili d'uscita su Xbox One, ma per amore nei confronti di Halo dico proprio che l'RTS in questione sarà Halo Wars 2.

 
-Fallout 4 all'E3 2015, ma solo su PS4?

Di Fallout 4 ne parlo da tempo, con alcune informazioni date su Rumor Control il 10 dicembre dell'anno scorso. Vi ho confermato che il titolo è in arrivo e che verrà presentato all'E3 2015 al panel di Bethesda. Qualcuno (Tidus) ha voluto ri-confermare il mio vecchissimo leak inserendo però su Twitter l'hashtag #PS4, quasi a voler comunicare che il gioco sia in arrivo in esclusiva PlayStation 4:


No, Fallout 4 sarà multiformato e uscirà tanto su PS4 quanto su Xbox One e PC. Dalle mie info però, la console di Microsoft potrebbe ricevere contenuti esclusivi a tempo determinato, DLC in arrivo prima su Xbox One. Avevo ribadito il concetto "multiformato" già il 10 febbraio scorso, mediante il mio vecchio account su Twitter anticipando anche Shinobi602, altro famoso insider:


Fallout 4 sarà pronto per la fine dell'anno e sarà portato solamente su PC e console di nuova generazione, ossia PS4 e Xbox One, con le vecchie console che purtroppo non abbracceranno il nuovo RPG di Bethesda.



-E3 2015 di Microsoft: in arrivo tante nuove IP ed esclusive per Xbox One!

L'E3 di quest'anno sarà molto caldo, soprattutto per Microsoft che terrà un evento dedicato principalmente ai first party. Tante IP nuove, tante esclusive dirette a Xbox One. Tra i nuovi progetti che saranno mostrati non macheranno il gioco AAA di Rare, un tease di Fable 4 e le due nuove IP di Press Play e Twisted Pixel. Maggiori informazioni nelle prossime settimane.

E con oggi è tutto!

X-Rays

6 commenti:

  1. Riguardo a Black ops, se i dev annunciano 7 mesi prima del rilascio che su ps4 hanno già raggiunto i 1080p60f l'unica spiegazione è che abbiano usato lo stesso engine di aw magari con asset simili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'engine è quello di Advanced Warfare, purtroppo...

      Elimina
  2. non mi scompongo per eventuali resolution gate . occorre attendere come detto da X , l'utilizzo delle dx12 . non vedo l'ora di apprezzarle su x1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci vorrà ancora qualche mese prima dell'addio definitivo al res-gate. I third party potranno lavorarci sopra non prima dell'autunno, e i risultati non si vedranno prima di inizio 2016, purtroppo. Discorso inverso per i firts party, che stanno già lavorando con le DX12 (seppur non definitive)

      Elimina
  3. Speriamo bene per le nuove IP...

    RispondiElimina
  4. Grande X-Rays. Concordo sul fatto che per vedere qualcosa di veramente innovativo, fronte dx12,dovremo aspettare ancora qualche mese. Gli sviluppatori devono avere i kit ed padroneggiarle. Oltre a padroneggiare One

    RispondiElimina